Configurare la lamiera forata a proprio gusto e piacimento? Tutto diventa possibile.
Scopri il MEVACO Product Designer

CONTATTO

La lamiera stirata: il multitalento che soddisfa ogni esigenza

Reti stirate – un elemento di design robusto e resistente

Le lamiere stirate o reti stirate sono realizzate con tagli sfalsati senza scarti di produzione. Nella produzione nessun materiale viene sprecato: da 1 m di materiale di partenza è possibile produrre fino a 3 m di rete stirata. Si tratta quindi di un componente costruttivo sostenibile. Grazie alla sua tridimensionalità offre un’ampia gamma di possibilità configurative. A seconda dell’angolatura cambia l’effetto visivo.

Le lamiere stirate MEVACO sono adatte per strutture esterne, facciate, arredamento per interni, mobili e come elementi protettivi. Sono interessanti elementi di configurazione, ma sono nel contempo anche robuste e di lunga durata. Che si tratti di lamiera stirata in acciaio inox o in alluminio, le variegate possibilità di utilizzo sono davvero convincenti: dalla protezione solare e visiva ai rivestimenti di pareti, soffitti e armadi. Con la lamiera stirata è possibile realizzare persino mobili di design e soluzioni insolite per negozi, in quanto la combinazione con altri materiali è davvero interessante. Per gli architetti (di interni) la rete stirata è un'ampia fonte d’ispirazione: il design urbano e lo charme da loft industriale abbinati ad un interessante gioco di luci ed ombre.

Tipi di maglia della lamiera stirata: effetti luminosi e protezione visiva

A seconda del tipo e della larghezza della maglia è possibile ottenere gli effetti più disparati. Particolarmente apprezzata è la lamiera stirata a rombo. Le lamiere stirate a maglie larghe sono trasparenti da uno dei lati e oscuranti dall'altro. Possono pertanto essere utilizzate ottimamente anche come protezione visiva. MEVACO offre i seguenti tipi di maglia:

Da mini a maxi: misure delle reti stirate

Dal piccolo sgabello di design alla facciata rivestita di grandi dimensioni, tutto è realizzabile. Scegliete tra i nostri prodotti il formato che fa al caso vostro. Oppure affidate a noi la realizzazione del formato che desiderate. Le lamiere stirate sono disponibili nelle seguenti misure:

 - Larghezza possibile: da 300 a 1500 mm
 - Lunghezza possibile: da 300 a 3000 mm     - Per motivi tecnici, alcuni prodotti non sono disponibili nel formato più grande da 1500 x 3000 mm.

- Larghezza possibile: da 300 a 1500 mm - Lunghezza possibile: da 300 a 3000 mm - Per motivi tecnici, alcuni prodotti non sono disponibili nel formato più grande da 1500 x 3000 mm.

Dimensioni

Da 300 x 300 mm A 1500 x 3000 mm Nessun materiale in rotoli

Tolleranze dei tagli a formato

Fino 1000 mm: max. ± 4 mm Oltre 1000 mm: max. ± 6 mm Oltre 2000 mm: max. ± 8 mm

Tolleranze dei formati standard

Tolleranza sulla larghezza: ± 1 % Tolleranza sulla lunghezza: ± 5 % Lunghezza della maglia (l): ± 0 % Larghezza della maglia (b): ± 5 % Avanzamento (c): ± 5 % Spessore (s): ± 10 % Spessore della lamiera stirata (a): indicazione approssimativa

Tagli a formato

A seconda della geometria e del materiale della maglia, è possibile o meno tagliare a formato le lamiere stirate dopo il processo di stiratura. Per le maglie/ i materiali che non possono essere tagliati successivamente alla stiratura, valgono le tolleranze dei formati standard.

Dimensioni & tolleranze
Dimensioni & tolleranze

Planarità

La lamiera stirata viene considerata piana se - posta su una superficie piana – la distanza maggiore tra il foglio di rete e la superficie non supera i 30 mm. In caso di acciaio inox o materiale con zincatura sendzimir, la distanza può essere di 60 mm.

Dimensioni & tolleranze

Sciabolatura

Fino a 3 mm di spessore: la lamiera stirata viene considerata dritta sul bordo lungo se la distanza della curvatura dal bordo della retta non supera l’1,5% della lunghezza. Oltre i 3 mm di spessore: distanza massima della curvatura dal bordo della retta = max 2% della lunghezza. Esempio: lunghezza 2000 mm; spessore (del nervo (= spessore del materiale di partenza) 2 mm Lo scostamento massimo consentito del bordo di una retta è dell' 1,5% di 2000 mm =

Sciabolatura
Sciabolatura

Su misura: tagli delle lamiere stirate

La lamiera stirata può essere tagliata in diversi modi. Può essere effettuato il taglio su nodo. Per farlo è necessaria tuttavia una superficie sufficiente. È inoltre realizzabile un taglio simmetrico. Naturalmente è anche possibile tagliare la rete stirata a piacimento attraverso la maglia. Saremo lieti di fornirvi la lamiera stirata già tagliata. Il nostro consiglio: con il telaio anche le reti stirate in alluminio sono particolarmente resistenti alla torsione! Possibili tagli:

Attenzione: non tutte le maglie sono disponibili in tutti i tipi di tagli
Attenzione: non tutte le maglie sono disponibili in tutti i tipi di tagli Attenzione: non tutte le maglie sono disponibili in tutti i tipi di tagli Attenzione: non tutte le maglie sono disponibili in tutti i tipi di tagli
  • Taglio su nodo possibile solo se la dimensione è un multiplo di metà maglia
  • Taglio casuale fra le maglie
  • Taglio simmetrico

Per il taglio delle lamiere stirate occorre tener conto – oltre alla misura e alla geometria della maglia richieste - delle seguenti varianti di base e delle conseguenti tipologie di taglio:

Taglio casuale (secondo la misura predefinita)

Taglio effettuato in maniera casuale, senza tener conto della geometria della maglia; può essere realizzata qualsiasi misura personalizzata nel rispetto della tolleranza. Nessuna estremità simmetrica delle maglie sui bordi (nessun aspetto identico dei bordi di taglio, né per i riordini né all'interno di una stessa posizione).

Taglio simmetrico:

Nel rispetto della misura individuale le estremità libere del nodo vengono adattate in lunghezza e/o larghezza alle rispettive estremità contrapposte del foglio.

Taglio su nodo.

Il taglio viene sempre effettuato al centro del nodo. Le possibili misure sono sempre un multiplo della lunghezza o della larghezza della maglia (non eseguibile in caso di maglie piccole a causa della sciabolatura).

In caso di maglie grandi o grandi avanzamenti non è possibile tagliare le lamiere stirate oppure solo entro certi limiti. Possiamo fornirle la lamiera stirata già tagliata a formato. Il nostro consiglio: se provviste di cornice anche le reti stirate in alluminio sono particolarmente resistenti alle intemperie!

Per ogni esigenza la soluzione giusta: avanzamento della rete stirata

L’avanzamento è la larghezza del materiale rimanente tra le aperture. L’avanzamento giusto dipende dalla Sua esigenza principale: ventilazione, permeabilità alla luce, stabilità o flessibilità. Se risulta necessario un fissaggio forte, allora consigliamo avanzamenti larghi. Saremo lieti di fornirle una consulenza sull’avanzamento ideale per le Sue lamiere stirate.

L’area evidenziata nella foto mostra l’avanzamento di una lamiera stirata.

L’area evidenziata nella foto mostra l’avanzamento di una lamiera stirata.

Materiali per la lamiera stirata – dall’alluminio all’acciaio inox

Ogni materiale presenta i suoi vantaggi. La lamiera stirata in alluminio è particolarmente leggera, per questo viene utilizzata quando c’è l’esigenza di un peso contenuto. Per gli esterni è importante un’elevata protezione anticorrosione, pertanto sono particolarmente indicate lamiere stirate in acciaio inox o alluminio. Attraverso ulteriori trattamenti delle superfici del metallo è possibile aumentarne il grado di protezione, per esempio con successiva zincatura a caldo o con verniciatura a polveri. In linea di principio, tuttavia, le lamiere stirate sono utilizzabili ovunque. Non esitate a rivolgervi al nostro consulente di vendita. La nostra lamiera stirata è disponibile nei seguenti materiali. Per informazioni dettagliate, cliccate sul rispettivo materiale.

Geometria: misurazione delle lamiere stirate

Più facile da calcolare in caso di grandi avanzamenti: Distanza da bordo nodo a bordo nodo sulla superficie.

Denominazione delle maglie

Le dimensioni delle diverse maglie delle lamiere stirate vengono denominate in base alla seguente formula: forma della maglia, seguita dalla lunghezza x la larghezza x l'avanzamento.

Esempio: Rombo 90x30x3 Forma della maglia: rombo Lunghezza della maglia (l): 90 mm Larghezza della maglia (b): 30 mm Avanzamento (c): 3 mm

Costruzione della lamiera stirata

Maglia

Maglia

La maglia è composta da avanzamenti e dalle aperture che li circondano. La dimensione della maglia dipende dalla sua lunghezza e dalla sua larghezza.

Lunghezza e larghezza della maglia

Lunghezza e larghezza della maglia

Lunghezza della maglia (l): distanza da centro nodo a centro nodo in direzione della diagonale lunga Larghezza della maglia (b): distanza da centro nodo a centro nodo in direzione della diagonale corta

Avanzamento, spessore

Avanzamento, spessore

Avanzamento (c): larghezza del materiale tra le aperture Spessore (s): spessore del materiale utilizzato

Nodo

Nodo

Punto di giunzione maglia

Larghezza e lunghezza della lamiera stirata

Larghezza e lunghezza della lamiera stirata

Larghezza totale della lamiera stirata, misurata in direzione della diagonale lunga della maglia Lunghezza totale della lamiera stirata, misurata in direzione della diagonale corta della maglia

Spessore della lamiera stirata

Spessore della lamiera stirata

Spessore totale della lamiera stirata (a)

Alle formule

Produzione della lamiera stirata: ecco come funziona

Nelle lamiere stirate le aperture nella superficie sono realizzate con tagli sfalsati senza scarti di lavorazione e sotto contemporanea deformazione stirante. Prodotte da fogli o rotoli, le maglie non sono né intrecciate né saldate. Per questo la lamiera stirata può essere tagliata nella misura desiderata senza perdere di stabilità strutturale.

Vai ai prodotti

Consigli sull'utilizzo delle lamiere stirate

Non importa con quali dei nostri prodotti abbia a che fare: quello che per noi conta è che lei ottenga sempre i migliori risultati. Ci occupiamo già da molti anni di diverse tipologie di metalli, come per esempio la lamiera stirata. Per questo sappiamo bene che ognuna ha un suo segreto. Sono esattamente queste le esperienze che vogliamo condividere con lei. Nella nostra sezione Tecnologia / Consigli abbiamo raccolto tutti i consigli e i trucchetti per lavorare al meglio la lamiera stirata, con più facilità e garanzia del risultato aspettato. Affascinante semplicità.

Intelaiatura delle lamiere stirate

Intelaiatura di profili MEVACO

Vai ai prodotti

I profili MEVACO sono indicati in particolare per l’intelaiatura di maglie piccole e medie. Si consiglia di optare preferibilmente per profili con una fessura ampia. Nella scelta del profilo occorre considerare lo spessore totale del foglio di lamiera. I consulenti di vendita MEVACO sapranno indicarle il profilo più adatto per il Suo progetto.

Intelaiatura con cornice angolare e piatto di ferro

Vai ai prodotti

L’intelaiatura con una cornice angolare e un piatto di ferro offre una grande stabilità Se si utilizza una grande inclinazione, anche l’intelaiatura di maglie piuttosto grandi risulterà facile. ATTENZIONE: per fissare saldamente il pannello, l'avvitatura dovrebbe avvenire attraverso la lamiera stirata!

Intelaiatura con due cornici angolari

Vai ai prodotti

L'intelaiatura con due cornici angolari assicura la massima stabilità dell'intera struttura. Idealmente si utilizzano una cornice esterna grande ed una interna piccola, le quali, montate insieme alla lamiera stirata, formano un insieme armonico.

Intelaiatura con due piatti di ferro

Vai ai prodotti

Utilizzando due piatti di ferro per l'intelaiatura della lamiera stirata, la struttura rimane relativamente piatta, ma risulta meno stabile. Con piatti di ferro pre-piegati si ottengono superfici piegate.

Saldatura nella cornice angolare

Vai ai prodotti

L’intelaiatura tramite saldatura in una cornice angolare rappresenta una soluzione molto veloce e semplice. Non è necessaria nessuna cornice di copertura aggiuntiva.

Rivettatura nella cornice angolare

Vai ai prodotti

L’intelaiatura tramite rivettatura in una cornice angolare rappresenta anch'essa una soluzione molto rapida e semplice che non richiede una cornice di copertura. Questo tipo di intelaiatura si addice in particolare per maglie con un grande avanzamento. Occorre assicurarsi che il pannello venga premuto ai bordi durante la rivettatura, in modo che perda il suo effetto tridimensionale.

Piegatura delle lamiere stirate

Rispetto alla lamiera forata, la lamiera stirata non si addice particolarmente ad essere piegata. Se tuttavia insorge questa necessità, occorre prestare attenzione ai seguenti punti:

  • La lamiera stirata con spessori ridotti di materiale non incrementa la sua stabilità tramite la piegatura, come invece accade per la lamiera forata. Questo vale in particolare per la piegatura sul lato lungo (trasversale alla maglia).
  • La piegatura di lamiere stirate con uno spessore di materiale e un rapporto spessore materiale/avanzamento elevati (per es. rombo 45x20x4 oppure rombo 50x22x4), permette di ottenere elementi molto stabili, come ad esempio gradini calpestabili.
  • A causa della tridimensionalità, il raggio dell’utensile di piegatura gioca un ruolo fondamentale: un raggio troppo piccolo causa uno schiacciamento della maglia in prossimità dell’utensile di piegatura.
  • Per motivi legati alla produzione, lo spessore totale di un foglio di lamiera non è esattamente omogeneo e le maglie non scorrono perfettamente parallele. Per questo, per tagliare una lamiera stirata a 90° servono sensibilità e un buon senso delle proporzioni, per ottenere un bordo visivamente omogeneo.
  • Corrispondentemente allo spessore totale, con le lamiere stirate spesse si possono fare piegature solo con un raggio evidente degli angoli. Soprattutto in caso di maglie grandi con effetto di chiusura, i bordi risultano piuttosto arrotondati.
  • A seconda del materiale, può succedere che le maglie si rompano sui nodi. Le lamiere stirate in acciaio inox e con materiali zincati si rompono più velocemente di altre.
  • Anche per la piegatura con una piegatrice a grembiale valgono i rischi elencati.

Taglio delle lamiere stirate

Il taglio delle lamiere stirate può essere effettuato con diverse tecniche, ognuna delle quali presenta dei vantaggi e degli svantaggi:

Troncatrice

Adatta per acciaio al carbonio, acciaio inox e materiale zincato. Il bordo di taglio è molto irregolare. Tagliando una consistente quantità di acciaio inox, il consumo dei dischi della troncatrice è molto elevato.

Sega circolare

Adatta per alluminio Con lama per metalli duri, i fogli di lamiera stirata in alluminio possono essere tagliati generalmente anche con macchine per la lavorazione del legno (sega a telaio, sega circolare per formatura, sega circolare manuale con binari di guida).

Taglio a getto d'acqua

Adatto per tutti i materiali Si possono ottenere tagli precisi. Si possono verificare delle rotture. Non ci sono limitazioni della geometria per l'esecuzione del taglio.

Taglio a laser

Adatto per tutti i materiali A causa del cambiamento costante di avanzamento e apertura della maglia, il laser è costretto a “ricominciare” continuamente e non può tagliare un elemento troppo lungo in maniera costante. Poiché l’energia di taglio non si adatta così velocemente, il taglio a laser risulta poco pulito e lascia bordi di taglio bruciati.

Cesoia a ghigliottina

Adatta per tutti i materiali Le cesoie a ghigliottina sono facili da usare e permettono di ottenere un taglio pulito e dritto. Le cesoie a ghigliottina hanno altezze di taglio limitate, pertanto non è possibile utilizzarle per tagliare lamiere stirate particolarmente alte! In caso di lamiere stirate in alluminio, le cesoie a ghigliottina con premilastra possono schiacciarne le maglie!

Vai ai prodotti Percentuale di vuoto su pieno limitata
Vai ai prodotti Tracce della premilamiera

Accostamento e sovrapposizione

Per ottenere delle superfici senza interruzioni visive (bordi/intelaiature..) è possibile accostare o sovrapporre le lamiere stirate sul lato lungo e/o sul lato corto.

Sul lato corto

Sovrapposizione

  • Per sovrapporre i fogli di lamiera stirata, questi vengono messi uno sull’altro sui lati corti.
  • A seconda della lunghezza o dell’inizio/fine dei fogli occorre coprire metà maglia o una maglia intera. Si consiglia di iniziare sempre con una maglia chiusa per ridurre il pericolo di lesioni.
  • Infine si uniscono i singoli fogli; il metodo più semplice è tramite rivettatura (adatta con avanzamenti di 10 mm e più)

Accostamento

  • Quando i fogli poggiano su una struttura è possibile anche accostarli.
  • Come per la sovrapposizione, è importante osservare come iniziano e finiscono le maglie.
  • In questo caso le estremità libere del foglio vengono fissate una accanto all’altra sulla struttura (rivettati, avvitati, saldati, agganciati, o simili).
  • In questo modo si ottiene una superficie visivamente omogenea: l’accostamento è pressoché invisibile.
Sovrapposizione sul lato corto – maglia intera Sovrapposizione sul lato corto – maglia intera
Sovrapposizione sul lato corto – mezza maglia Sovrapposizione sul lato corto – mezza maglia
Accostamento sul lato corto Accostamento sul lato corto

Sul lato lungo

Sovrapposizione

  • Solo i fogli con tolleranze molto basse possono essere anche sovrapposti e rivettati.

Accostamento

  • L'accostamento sul lato lungo richiede molta esperienza, sensibilità e pazienza.
  • A causa delle grandi tolleranza che possono crearsi in un lotto durante la produzione, è possibile che si verifichino degli spostamenti, rendendo impossibile un accostamento o una sovrapposizione precisi.
Sovrapposizione sul lato corto – maglia intera Sovrapposizione o accostamento sul lato lungo

Lavorazioni successive per lamiere stirate

Tagli a formato delle lamiere stirate

  • Per motivi legati alla produzione, le lamiere stirate presentano spigoli vivi. Per evitare lesioni raccomandiamo pertanto di utilizzare sempre dei guanti quando si lavora con la lamiera stirata.
  • L'utensile migliore per tagliare le lamiere stirate è la troncatrice. Limitatamente è possibile utilizzare anche seghe circolari, seghe a gattuccio o cesoie a ghigliottina.

Trattamento della superficie

  • Una successiva zincatura a caldo è consigliabile a partire da una grandezza della maglia di 20x10 mm. Nel caso di maglie più piccole queste si possono parzialmente chiudere a causa dello strato di zinco.
  • Per ridurre la percezione al tatto della bavatura da taglio conseguente alla lavorazione, le lamiere stirate possono essere verniciate a polveri. Questo procedimento riduce il pericolo di lesioni e ne migliora l’aspetto estetico.
  • Da MEVACO si possono ordinare lamiere stirate già verniciate a polveri.

Assemblaggio e montaggio delle lamiere stirate

  • La peculiarità della lamiera stirata riguarda il suo effetto tridimensionale. Ogni lato del foglio metallico ha un effetto ottico diverso. Se vengono utilizzati più elementi di lamiera stirata insieme, occorre prestare attenzione a montare tutti gli elementi nella direzione o dal lato giusti.
  • - Sulle pagine prodotto, lo spessore totale e la percentuale di vuoto su pieno sono indicati solo come valori approssimativi. A causa della modalità di produzione e delle tolleranze naturali del materiale, sia la percentuale di vuoto su pieno sia lo spessore totale possono variare da lotto a lotto. Non è pertanto possibile garantire, in caso di riordino, la totale equivalenza degli elementi con quelli del primo ordine.
Vai alle lamiere stirate

Il nostro sito internet non è ottimizzato per la visualizzazione su Internet Explorer. Per poter visualizzare tutti i contenuti in maniera ottimale, consigliamo di visitare il nostro sito utilizzando il browser Google Chrome.

Vai al download Chiudi

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

Legga regolarmente le novità sui prodotti e i servizi MEVACO e scopra gli interessanti ed originali esempi di applicazione

  • rimanga aggiornato
  • scopra sempre nuovi ed interessanti esempi di applicazione
  • scopra per primo le promozioni imperdibili

Sì, voglio iscrivermi alla newsletter MEVACO e dichiaro di avere compiuto 16 anni. Riceverò a titolo gratuito tutte le newsletter MEVACO contenenti informazioni generali, approfondimenti e indicazioni su eventi, nonché informazioni sui prodotti e sui servizi di MEVACO. Potrò annullare la mia iscrizione in qualunque momento semplicemente cliccando sull’apposito link all’interno della newsletter.

Grazie per essersi registrato alla nostra newsletter. A breve riceverà una mail con il link di conferma