Azienda Catalogo Contatto
RITORNA ALL' ELENCO

Un nuovo quartiere per Aquisgrana

Protagonista del progetto anche la lamiera forata MEVACO con fori su misura

Per una città come Aquisgrana il fatto che un intero quartiere residenziale sia in fase di realizzazione è un vero colpo di fortuna. Dove, anni fa, l'ex Ufficio di riscossione dei tributi 'Rothe Erde' non riusciva a scatenare grandi entusiasmi, adesso ci sono i 'Frankenberger Höfe' a garantire facce allegre tra giovani e anziani. In fin dei conti, si parla di un complesso residenziale di 247 appartamenti destinati alla locazione, che corrispondono ad una superficie abitativa di 21.900 metri quadrati. MEVACO fa sentire il peso della sua presenza in loco con numeri altrettanto strabilianti: circa 800 chili di lamiere forate in alluminio da 3,00 mm con foro speciale sono stati montati su 145 balconi alla francese, erker (balconi chiusi ad invetriata) e parapetti.

L'antica Residenza di re e imperatori è in piena evoluzione

Il quartiere residenziale 'Frankenberger Höfe' di Acquisgrana è stato realizzato in soli due anni, dal luglio 2015 alla fine di giugno 2017. Alcuni appartamenti si trovano sull'area dell'ex Ufficio di riscossione dei tributi 'Rothe Erde' che deve il suo nome all'edificio precedente che si chiamava Rote Kaserne (caserma rossa). Nel frattempo il quartiere è diventato uno dei più apprezzati della ex Residenza reale di Carlo Magno, in quanto qui si vive come ai bei vecchi tempi: appartamenti, piccoli esercizi commerciali, trattorie, negozi e atelier nelle immediate vicinanze assicurano uno stile di vita frizzante. Da una parte sono state completamente risanate delle vecchie costruzioni - in parte originarie del periodo della fondazione - mentre dall'altra ne sono sorte di nuove, con appartamenti da 1, 2 o 3 stanze per single, giovani coppie e senior, nonché appartamenti da 4 o 5 stanze per famiglie.

Un foro speciale per dei buoni motivi

Alla ditta di lavorazione dell'acciaio di Mönchengladbach MJB-LAWICKI GmbH & Co. KG una commessa di questo tipo non arriva tutti i giorni. "E' chiaro che in 50 anni di esperienza nel settore abbiamo già fatto più o meno di tutto" racconta Michael J. Bachhuber. "Tuttavia nessun cantiere è uguale all'altro". E poiché quasi tutti i componenti che produciamo devono essere progettati in base al caso specifico di utilizzo, non abbiamo tempo di annoiarci!" E' stato così anche per il progetto dei 'Frankenberger Höfe'. "Siamo saliti a bordo del progetto già nella fase di costruzione" ricorda Michael J. Bachhuber. "Rientravano tra i nostri compiti la produzione, la consegna e il montaggio di 1.200 protezioni anticaduta sui balconi alla francese in sei diverse varianti di esecuzione, nove larghezze differenti e sei diverse tonalità di colore. A questo si sono aggiunte delle pareti oscuranti, parapetti, ringhiere per terrazze, erker, logge e vani scale per un totale di 18 case". In altri termini: c'è stato da rimboccarsi le maniche, cosa che ha fatto anche MEVACO. Per i balconi alla francese, come vengono definite le protezioni anticaduta delle porte-finestre, così come per gli erker e i parapetti è stata utilizzata abbondantemente la lamiera forata personalizzata in alluminio, con spessore da 3 mm e successivamente verniciata a liquido. "In tutto erano 800 chili!" conferma Michael J. Bachhuber. "E il tutto con un foro totalmente su misura!" I motivi erano più che validi. "Da una parte si dovevano ridurre i costi e dall'altra c'erano ragioni di ordine statico. Hanno inoltre giocato un ruolo importante il rispetto delle larghezze minime conformemente al Regolamento DIN e al Regolamento edilizio regionale. A decidere l'esecuzione di un foro speciale sono stati gli architetti. E' stata la soluzione che più si avvicinava al progetto originario che non sarebbe stato raggiunto con un foro standard".

Ordine su misura e costruzione eseguita in officina.

Dopo aver risolto tutte le questioni con soddisfazione delle parti coinvolte, Michael J. Bachhuber ha ordinato da MEVACO le lamiere su misura. "Le abbiamo poi verniciate a liquido e montate in officina su telai". Per quest'operazione sono stati utilizzati dei rivetti ciechi in acciaio inox. Infine le lamiere forate e i telai sono state fissati in loco sulle spallette delle finestre su elementi già montati. "Il metallo è parte integrante del nostro lavoro e della nostra vita" aggiunge Michael J. Bachhuber. "Per questo abbiamo spesso a che fare con MEVACO. La collaborazione funziona a meraviglia". A raccoglierne i frutti adesso ci sono anche le persone che hanno trovato la loro nuova casa nel quartiere dei 'Frankenberger Höfe'. Rimane solo da capire se qualcuno rimpiange l'Ufficio di riscossione 'Rothe Erde'. Fino ad oggi, comunque, nessuno si è lamentato.

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

Legga regolarmente le novità sui prodotti e i servizi MEVACO e scopra gli interessanti ed originali esempi di applicazione

  • rimanga aggiornato
  • scopra sempre nuovi ed interessanti esempi di applicazione
  • scopra per primo le promozioni imperdibili

Grazie per essersi registrato alla nostra newsletter. A breve riceverà una mail con il link di conferma