Azienda Catalogo Contatto
RITORNA ALL' ELENCO

Après-ski bar con un mix di materiali molto equilibrato

Rivestimento del soffitto con lamiera stirata nera

Gli appassionati di sport invernali amano la neve fresca e l'acciaio verniciato. Se poi lo incontrano in un après-ski bar, la giornata è perfetta. Il mix di materiali quali piastrelle di pietra, legno e lamiera stirata rende l'ambiente unico. E non è necessario frequentarlo solo dopo aver fatto sport. Qui ci si rilassa anche senza muovere i muscoli. L'ingegnosa illuminazione mette in ombra tutto quello che c'è stato prima.

La cultura dell'après-ski fa scuola

Nel comune altoatesino di Campo Tures, nel cuore dell’area turistica della Valle Aurina, non ci si accontenta dei piccoli numeri: oltre 80 cime che superano i 3000 metri di altezza offrono agli appassionati di sport invernali un ambiente incredibile. I comprensori di Plan de Corones, Monte Chiusetta e Monte Spicco soddisfano tutti i gusti e le necessità. Qui, naturalmente, arrivano gli sportivi che, dopo una giornata trascorsa sulle piste, vogliono immergersi nella cultura dell’après-ski. Nella stazione a valle di Monte Spicco, l’azienda artigiana di Helmuth Innerbichler è riuscita a realizzare un ambiente davvero accogliente all’interno dell’après-ski bar Ahris, anche grazie alla lamiera stirata MEVACO a rombo 115x48x18 in acciaio verniciato a polveri. “Abbiamo verniciato la lamiera stirata di nero” spiega Helmuth Innerbichler, “che, abbinata a una raffinata illuminazione, offre a ogni giornata di sci la sua degna conclusione”.

“La lamiera stirata MEVACO può essere utilizzata in molti modi”, puntualizza Helmuth Innerbichler, “perché è molto flessibile”. Flessibile quanto la sua azienda che, fondata nel 1979 come un’azienda di pitturazione nel comune altoatesino di Campo Tures, aggiunse ben presto all’attività originaria quelle di isolamento termico completo e costruzioni a secco. “È stata proprio quest’ultima a svilupparsi a pieno ritmo, al punto che oggigiorno anche oggetti molto grandi possono essere realizzati in questo modo”, racconta Helmuth Innerbichler.

Voglia d sfide

Non importa quanto impegno richiedano i lavori di alta qualità, poiché la voglia di affrontare nuove sfide la si legge nei suoi occhi. Tra queste, anche l’après-ski bar Ahris. Perché, quando si parla di Campo Tures, l’associazione con gli sport invernali è immediata. La regione vanta 80 vette che superano i 3000 metri e con i comprensori di Plan de Corones, Monte Chiusetta e Monte Spicco ce n’è per tutti i gusti. Nella stazione a valle, l’après-ski bar Ahris mostra il suo lato migliore: piastrelle di pietra sul pavimento, legno alle pareti e lamiere stirate MEVACO a rombo 115x48x18 in acciaio verniciato a polveri sul soffitto assicurano un mix equilibrato di materiali.

Un ambiente molto particolare

Ma questo ancora non corrispondeva appieno al concetto di Helmuth Innerbichler di “lavori di alta qualità”. “Abbiamo verniciato la lamiera stirata di nero”, spiega. “Prima l’abbiamo sgrassata e trattata con una vernice speciale in grado di innescare la relativa reazione chimica. Per ottenere un aspetto omogeneo abbiamo applicato una sostanza protettiva del metallo di colore leggermente ambrato. Insieme a un’illuminazione ben congegnata, la lamiera stirata MEVACO ha conferito al bar un ambiente molto particolare”. Grazie alla tridimensionalità della lamiera stirata i colori passano da tonalità di blu-viola a tonalità di rosso, a seconda di dove si trovi l’ospite. Non c’è dunque da meravigliarsi se qualcuno ogni tanto decide di dedicare più tempo all’après-ski.