Azienda Catalogo Contatto
RITORNA ALL' ELENCO

Una prestazione creativa che ha superato la prova di maturità

Scale e aree studio con lamiere forate

La scuola può riservare anche delle piacevoli sorprese. Essere, per esempio, molto silenziosa, ma anche molto chic. Questo avviene se si rivestono le superfici fonoassorbenti dei vani scala e delle aree di studio con lamiera forata. Una necessità tecnica diventa così un elemento creativo molto interessante.

Un'acustica perfetta per cervelli fini (anche in fatto di udito)

Un detto popolare dice che studiamo per la vita e non per la scuola. Questo è ancora più vero, se la scuola si fa così promotrice di studio come il nuovo ginnasio di Wolfenbüttel, perché poi sarà la vita stessa a trarne vantaggi. Corresponsabile della sua buona riuscita è la lamiera forata MEVACO R5 T8, in acciaio al carbonio, spessore di 2,00 mm, con successiva verniciatura a polveri, collocata nel vano scala e nelle aree di studio. L’architetto Markus Kaupert di “petersen pörksen partner architekten und stadtplaner bda” e Kristin Wießel, direttore di progetto presso la carpenteria metallica “Metallbau Wilhelm Schulze Töchter GmbH” raccontano come sono riusciti a risolvere perfettamente un compito per il quale l’acustica aveva un ruolo molto importante, vale a dire grazie a superfici assorbenti con una percentuale di fori del 35% e incollando all’interno un tessuto non tessuto.

Bitte entsprechenden Text-Teil aus Zeile 304 (Copy Lang) hier einkopieren. Tra i castelli più belli della Bassa Sassonia si annovera la struttura a quattro ali del castello rinascimentale di Wolfenbüttel. Integrato al suo interno, si trova un ginnasio, ampliato con un nuovo edificio che è andato a sostituire dei padiglioni risalenti agli Anni ’60 e realizzato dagli architetti di Lubecca “petersen pörksen partner architekten und stadtplaner bda”. L’idea progettuale centrale era una costruzione a tre piani proprio di fronte al castello rinascimentale, che potesse ospitare, oltre ai vani tecnici, anche la mensa.

Rivestimento per scale e aree di studio

L’architetto Markus Kaupert spiega: “La hall centrale del nuovo edificio collega la mensa al piano terra alle gallerie di lavoro che rappresentano per gli studenti dei luoghi liberi in cui studiare. Sia nella scalinata, che in queste aree di studio, è stata utilizzata lamiera forata MEVACO R5 T8, in acciaio al carbonio, con spessore di 2,00 mm. “L’acustica di questi locali aveva un ruolo molto importante e ha richiesto l’impiego di superfici assorbenti” spiega Markus Kaupert. Kristin Wießel, direttore di progetto presso la Metallbau Wilhelm Schulze Töchter GmbH, la carpenteria incaricata dei lavori, racconta: “Per le aree di studio abbiamo realizzato una percentuale di fori del 35 percento e in seguito abbiamo incollato internamente del tessuto non tessuto per fermare il rumore”. ”La lamiera forata ha permesso di inserire gli elementi assorbenti su tutta la superficie degli elementi architettonici” prosegue Markus Kaupert. “La lamiera è stata combinata con un rivestimento esterno in legno compensato trattato con resina fenolica scura. In questo modo le aree di studio, ma anche le scale appaiono come corpi piatti rossi scuri sospesi”.

Tutti pezzi singoli su misura

Questa realizzazione è stata un compito ambizioso, ricorda Kristin Wießel, e dunque ideale per la carpenteria di Gardelegen specializzata nella produzione di pezzi singoli. “Per le scale abbiamo costruito un parapetto in cemento armato, abbiamo montato poi la struttura sottostante e sopra abbiamo applicato le lamiere verniciate. Anche queste erano tutti pezzi singoli su misura. In loco abbiamo preso le misure precise al millimetro, preparato i disegni e mandato tutto a MEVACO. Dopo la consegna, abbiamo montato le lamiere in stato grezzo per verificare che tutto fosse a posto – e lo era! – per poi toglierle di nuovo, farle verniciare e fissarle nuovamente”.

Fori piccoli per una grande leggerezza

Markus Kaupert non può far altro che confermare la precisa realizzazione. “Tutto è stato eseguito con coerenza, come desideravamo” afferma. “Del resto sia la scelta del materiale sia del colore, era influenzata in maniera decisiva da fattori locali. Per esempio, la tonalità di rosso corrisponde ai mattoni dei tetti del circondario. Anche noi abbiamo fatto la esperienza positiva che la lamiera forata MEVACO si piega e si lascia accoppiare come una lamiera piena, ma esteticamente produce un effetto molto più leggero grazie ai piccoli fori”. Come detto, impariamo per la vita, non per la scuola. E, a volte, con un nuovo edificio di una scuola, impariamo due volte.

Tutti pronti per la riunione!

Pannelli oscuranti e frangisole in lamiera stirata

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

Legga regolarmente le novità sui prodotti e i servizi MEVACO e scopra gli interessanti ed originali esempi di applicazione

  • rimanga aggiornato
  • scopra sempre nuovi ed interessanti esempi di applicazione
  • scopra per primo le promozioni imperdibili

Grazie per essersi registrato alla nostra newsletter. A breve riceverà una mail con il link di conferma